Un'altra domenica di rimpianti per Marzola e compagni, nonostante di fronte ci fosse una delle realtà più accreditate al salto di categoria e fresca finalista di coppa italia A2/A3. Portomaggiore esce di nuovo a testa alta ma senza punti dalla gara con Porto Viro.
In campo per coach Cruciani abbiamo la diagonale Marzola-Albergati, Nasari e Graziani (tornato per l'occasione dopo il fermo per un problema al ginocchio) in posto quattro, Quarta e Ferrari al centro e Benedicenti libero.
Per coach Zambonin invece Kindgard-Cuda in diagonale, Vinti e Lazzaretto di banda, Bargi e Sperandio al centro e Lamprecht libero.
Il primo set parte con equilibrio tra le due squadre, ma la parità dura poco perchè dal 5 pari la Sa.Ma. mette il turbo creando un break di quattro punti, vantaggio che rimarrà per tutta la durata. Albergati e Nasari in attacco e Quarta a muro dettano il set che finisce 25-19 per i gialloblu.
Dopo un inizio così brillante le aspettative si alzano, insieme alle speranze. Gli ospiti non ci stanno e cercano il riscatto. Il secondo set infatti è la fotocopia del primo, ma al contrario. Dopo un inizio punto a punto Porto Viro si porta in vantaggio creando un divario che porta avanti per tutta la durata della frazione. Coach Cruciani butta nella mischia Zanni,Bragatto,Ciccarelli e Gabrielli. Un muro di Quarta (5 per lui in tutto il match) e un ace di Nasari fanno riavvicinare le due formazioni sul 22-24 ma nel cambio palla successivo PortoViro mette in pari il numero dei set. 

Si scaldano di nuovo i motori gialloblu nella terza frazione. La Sa.Ma. parte subito con un vantaggio netto (8-3). Ma la reazione degli avversari non tarda ad arrivare, e Porto Viro non solo raggiunge i gialloblu con un break di 5 punti (8-8), ma li supera anche dando inizio ad un punto a punto che finisce al 21-25.
Tutta la grinta dei primi set svanisce e non si ritrova nella quarta frazione, infatti il set scivola facilmente a favore dei nerofucsia terminando 16-25.

Un'altra prova nel complesso convincente che fa ben sperare per il proseguo del campionato ma soprattutto per i successivi play off. Ora la squadra avrà bisogno di tornare anche alla vittoria, sia per il morale che per il piazzamento in graduatoria.


Sa.Ma. Portomaggiore - Delta Group Rico Carni Porto Viro 1-3 (25-19/22-25/21-25/16-25)
Sa.Ma. Portomaggiore: Albergati 20, Nasari 16, Quarta 10, Ferrari 7, Graziani 6, Bragatto 2, Ciccarelli 1, Masotti 1, Marzola 1, Zanni 1, Benedicenti L, Gabrielli.
Delta Group Rico Carni Porto Viro: Lazzaretto 19, Cuda 15, Vinti 12, Bargi 9, Sperandio 8, Kindgard 7, Lamprecht L, Dordei, Zorzi, Aprile ne, Bellia ne, Bernardi ne, Caenazzo ne, Marchesan ne.